BluRadio - La Voce della Tua Città

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

                                    NOTIZIE LOCALI: MERCOLEDI' 04 MAGGIO 2016
Sette anni di reclusione. E’ la pena richiesta ieri mattina, in Tribunale a NOVARA, dal Pubblico Ministero Silvia Baglivo, al processo a carico del dottor Carlo Gambaro, 63 anni, ginecologo novarese alla sbarra con l’accusa di violenza sessuale ai danni di alcune pazienti. Il medico ha sempre rigettato gli addebiti. La sentenza è prevista per il prossimo 5 Luglio.
 
Ancora un rientro a casa difficile per i pendolari della Provincia di NOVARA. Ieri sera, infatti, il traffico ferroviario sul Passante di Milano ha subito rallentamenti, intorno alle 19.30, a causa di un treno fermo tra le stazioni di Milano Rogoredo e Milano Porta Vittoria.
Anche i treni della tratta hanno infatti registrato ritardi fino a 50 minuti, mentre alcuni regionali sono anche stati cancellati o limitati nel percorso di viaggio. Il traffico ferroviario è poi tornato regolare quasi un'ora dopo.
 
Il Centro di Servizio Centro Solidarietà e Sussidiarietà – Servizi per il territorio, ha messo disposizione delle organizzazioni di volontariato accreditate 10 mila euro. Con questo impegno di spesa sarà possibile finanziare progetti di promozione elaborati direttamente dalle Associazioni delle province di NOVARA e del VCO. C’è tempo fino al prossimo 30 maggio per presentare progetti specifici.
 
Grazie alla «voluntary disclosure», ovvero il rientro volontario dei capitali detenuti all’estero, arriveranno al Fisco circa 35 milioni di euro dalla Provincia di NOVARA. È la quota di imposte che viene recuperata grazie alle istanze presentate dai cittadini: sono 1.350 le domande di contribuenti che hanno fatto emergere attività o patrimoni finanziari detenuti all’estero.
Il valore complessivo si aggira attorno alla cifra di 530 milioni di euro. Una parte di questi patrimoni è già rientrata in Italia: per quanto riguarda la provincia di Novara la valutazione di quanto è già stato trasferito entro i confini nazionali è di circa 170 milioni di euro.
 
Un balcone è crollato ieri intorno alle 16.15 a NOVARA in uno stabile di via Gnocchi. Alcuni pezzi di calcinacci sarebbero finiti addirittura sotto la strada. Fortunatamente nessuna persona è stata colpita. Sul luogo sono giunti i Vigili del Fuoco di Novara insieme agli agenti di polizia locale, che hanno prima transennato, e quindi messo in sicurezza l’area.
 
Si è conclusa, anche quest'anno, la serie di incontri tra le Fiamme Gialle e gli studenti della Provincia di NOVARA nell’ambito del progetto “Educazione alla Legalità Economica”. Il progetto ha interessato 17 istituti dei vari gradi d’istruzione. L’attività informativa è stata presentata a 73 classi per un totale di 1528 studenti.
 
Questa mattina intorno alle 8.00 a SAN MARTINO DI TRECATE alla Ditta MacDermid in Via Vigevano un uomo è rimasto intossicato dopo aver inalato alcune sostanze tossiche. Sul posto è intervenuto il 118 che ha trasportato l’operaio all’Ospedale Maggiore di Novara per gli accertamenti del caso. Non si trova in pericolo di vita. Sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco, i tecnici dello Spresal e i Carabinieri.
 
A GATTINARA ieri sera intorno alle 23 si è verificata una fuga di gas in un’abitazione. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Romagnano Sesia. Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita o intossicata.
 
A RECETTO sono stati affidati i lavori di ampliamento del cimitero. L’importo base era di circa 157 Mila Euro quello di aggiudicazione prevede uno sconto del 10,33%. 
 
Un incidente stradale si è verificato ieri poco prima delle 15.30, a BOCA nei pressi di via Luigi Vesco. Un’automobile ha investito un cinghiale che è piombato d’improvviso sulla strada. L’animale sarebbe morto sul colpo. Fortunatamente nessuna conseguenza seria per il conducente, un 43enne residente ad Omegna, ma danni di una certa entità all’auto.
 
Accattonaggio vietato a BORGOMANERO. Lo prescrive una nuova ordinanza a firma del sindaco Anna Tinivella che vieta di chiedere l'elemosina.
Con il documento, condiviso con la Prefettura di Novara, si vieta "sulla pubblica via del centro abitato e in ogni spazio aperto del territorio comunale di attuare forme di mendicità molesta e invasiva con richieste di danaro insistenti, reiterate, continuative che possono essere di intralcio alla libera ed ordinata fruizione di spazi pubblici ed aperti al pubblico".
E' inoltre vietato avvicinarsi alle auto in circolazione sulle strade offrendo merci o servizi.
Chi non rispetta l'ordinanza sarà punito con sanzioni da 25 a 500 euro e il sequestro e la confisca amministrativa delle attrezzature impiegate nell'attività di accattonaggio.
 
STRESA PROGETTO PEDIBUS
Ai nostri microfoni l’Assessore, Albino Scarinzi.
 
 
Ieri pomeriggio alle pendici del MOTTARONE un’escursionista olandese è caduta nella zona dell’Alpe Nuovo. La donna è scivolata per alcuni metri sul sentiero che stava percorrendo. Ha riportato ferite non gravi ma è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso che l’ha portata in Ospedale per gli accertamenti del caso.
 
Sarà pubblicato Venerdì, il nuovo bando per la gestione di ristorante, bar e spiaggia del teatro Maggiore di VERBANIA. L'amministrazione comunale ha ricevuto in questi giorni diverse manifestazioni di interesse da parte di privati. Nel secondo bando, dopo che il primo era andato deserto, vengono proposte alcune modifiche.
 
Ieri sera nell'assemblea di Palazzo Flaim a VERBANIA, si è seduta nei banchi dell'opposizione, al posto di Marco Parachini, Valentina Incerto, prima dei non eletti di Comunità.Vb. Il presidente del consiglio comunale Pier Giorgio Varini ha voluto ringraziare Parachini, che si è dimesso per motivi personali, per il suo impegno per la città a partire dal 1985.
 
VERBANIA – AMNESTY INTERNATIONAL PER REGENI.
Ai nostri microfoni l’Assessore, Monica Abbiati.
 
 
E’ in programma per Mercoledì prossimo 11 Maggio alle 20.30 presso la sala consiliare del Comune di VILLADOSSOLA l'incontro organizzato per la presentazione del bilancio annuale della Pro loco relativo all'anno 2015. Durante la riunione non mancheranno informazioni sulle attività in programma per il 2016.
 
Gli agenti di DOMODOSSOLA hanno denunciato un giovane di 22 anni residente in provincia di Foggia per adescamento di minore, molestie e minacce e divulgazione di materiale pornografico. Il giovane dopo aver adescato, da un falso account di Facebook una minorenne ossolana le ha chiesto con insistenza sue fotografie osé.
A quel punto la giovane ha presentato denuncia alla  polizia di stato. Lunghe quasi un anno e particolarmente accurate le indagini per risalire al responsabile.
 
CANNOBIO – La Corte di appello di Torino ha confermato l'assoluzione per Giandomenico Vallesi, ex dirigente la viabilità provinciale, per il cantoniere Valerio Della Piazza, residente a Druogno, e per Marco Paris, capo cantoniere di Cambiasca. Non sono colpevoli della morte di Dario Luigi Zanni, il rappresentante di commercio milanese di 57 anni, precipitato con la sua auto in un burrone della Valle Cannobina nel gennaio 2005. I tre, già prosciolti dal Tribunale di Verbania, ora sono stati assolti anche dalla Corte di Appello di Torino. Erano accusati di omicidio colposo in concorso.
 
Alla fine sono arrivate le condanne in primo grado per i fratelli Chiaravalli, titolari dell’omonima azienda metalmeccanica multinazionale con sedi in diversi paesi europei e cuore a CAVARIA CON PREMEZZO. L’indagine risale al 2012 ed era stata condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Varese e dall’aliquota della Guardia di Finanza in forza alla Polizia Giudiziaria.
Secondo l’accusa, gli imprenditori avevano tentato di smembrare l’attiività, attraverso la cessione del ramo d’azienda, svuotando di fatto la società di tutti i suoi beni per trasferirli ad altre quattro società gestite da prestanome con l’obiettivo di non pagare le tasse e le relative sanzioni per circa 27 milioni di euro in tutto. Il Tribunale di Busto Arsizio ha condannato per frode fiscale i due fratelli ad un anno di reclusione ciascuno, 8 mesi alla madre dei fratelli Chiaravalli e 6 mesi per altre due persone coinvolte. E’ stata inoltre confiscata la somma di 3,5 milioni di euro.
 
SARONNO – Ha riportato diverse fratture, il 78enne saronnese protagonista dell’incidente avvenuto in via Don Mazzolari. Il conducente di un’auto, un 23enne, stava facendo retromarcia quando si è verificato l’impatto con il motorino che procedeva verso via Miola.
Tramite gli accertamenti sui documenti i vigili hanno scoperto che il patentino del 78enne era scaduto ormai da diversi anni. Ora la sua posizione è al vaglio degli agenti per quanto riguarda l’infrazione del mancato rinnovo.
 
METEO – L'alta pressione avanza dall'Atlantico verso il continente europeo portando in questi giorni tempo generalmente soleggiato. Per Oggi, giornata di sole con qualche nuvola di passaggio. Ventilato a tratti fin sulla pianura. Per Domani, bel tempo primaverile con temperature massime senza variazioni di rilievo.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu