BluRadio - La Voce della Tua Città

Vai ai contenuti

Menu principale:

                    NOTIZIE LOCALI: GIOVEDI 23 MARZO 2017
CONTROLLI DELLA GUARDIA DI FINANZA
IN PROV. DI NOVARA, VERCELLI, VCO E VARESE.
Il lavoro della guardia di finanza nel 2016 ha portato alla luce numerosi casi di evasione fiscale a NOVARA e in provincia.
I controlli sono stati eseguiti su 415 imprese, e sono così venute alla luce ben 38 sconosciute al fisco, cosiddetti evasori totali, che non hanno mai presentato alcuna documentazione contabile. 31 invece sono le persone denunciate per reati fiscali. Le fiamme gialle inoltre hanno individuato 70 lavoratori “in nero” e 123 irregolari, impiegati da 12 datori di lavoro. Invece in Provincia di VERCELLI, sono stati scoperti trentacinque evasori totali, 1,7 milioni di euro di beni sequestrati, 17 lavoratori in nero o irregolari, e 6 falsi poveri scoperti in dodici mesi di attività. Le verifiche nei confronti di 238 aziende del territorio hanno permesso di scoprire 35 imprese totalmente sconosciute al fisco.
Nel VCO, gli evasori totali scoperti sono stati 31, i lavoratori in nero o irregolari 158 e i beni sequestrati pari a 11,2 milioni. Il 2016 della Guardia di Finanza del Verbano Cusio Ossola si è chiuso con un rilevante incremento dei risultati di verifiche e controlli.
Crescono i sequestri della Guardia di Finanza, in Provincia di VARESE, che nel suo bilancio annuale ha dichiarato la scoperta complessiva di 106 evasori totali. Secondo le fiamme gialle le operazioni del 2016 hanno portato a scoprire frodi per un totale di 2 miliardi e 300 milioni di imponibile e 860 milioni di iva. In totale le attività hanno aumentato del 26% la scoperta di denaro non versato allo stato.

Il Tribunale di NOVARA è il 3° per produttività. La classifica si riferisce al 2016, e al servizio statistica del ministero della giustizia relativamente all’area civile. Al primo posto c’è il Tribunale di Bolzano e al secondo quello di Rovereto.

Cordoglio a NOVARA per la scomparsa avvenuta ieri di Francesco Giugliano, 53 anni. Stava allenando i baby calciatori dei Primi calci classe 2008 quando si è accasciato. A nulla sono servite le manovre di rianimazione portate a termine dal 118. Francesco Giugliano da 20 anni collaborava con la società Juventus club Novara.

A NOVARA ieri alle 22.00 la Polizia Stradale, ha intimato l'alt ad un'auto ma il conducente è fuggito. Ne è nato un inseguimento da Viale Curtatone a Sant'Agabio dove gli Agenti hanno bloccato il giovane novarese di 18 anni alla guida senza patente, con lui anche un 19enne e 38enne. Tutti avevano precedenti contro il patrimonio. Il veicolo è stato posto sotto sequestro per 3 mesi, mentre per il guidatore è scattata anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.  

Anna Belfiore è stata nominata presidente del Conservatorio «Cantelli» di NOVARA per il prossimo triennio. Si tratta di una riconferma, trattandosi del presidente uscente.

SUNO – VERTICE COMUNE PREFETTURA
Ai nostri Microfoni il Sindaco Riccardo Giuliani.


La TARI nell’anno in corso rimarrà la stessa del 2016. La notizia è stata annunciata dal Sindaco di VERCELLI, Maura Forte. Attualmente permane il progetto per la raccolta differenziata “spinta”, comprendente vetro e plastica porta a porta, e in quest’anno verranno intensificate le azioni propedeutiche per un efficace avvio del nuovo sistema di raccolta che partirà all’inizio del 2018.

Lutto nel mondo dello sport a VERCELLI per la scomparsa, all’età di 89 anni, di Franco Castellaro. Il suo funerale è stato celebrato questa mattina nella cappella della Sacra Famiglia di via Parini. Franco Castellaro, aveva anche collaborato con il settore giovanile della Pro Vercelli occupandosi della segreteria della scuola calcio ai tempi della presidenza di Giuseppe Celoria.

In compagnia della moglie ha rapinato un anziano a Lodi, mentre in auto c’era la bambina di tre anni della coppia. Un iraniano di 31 anni, regolare, è stato arrestato dalla polizia a VERCELLI, nel corso di un controllo in corso Fiume. La donna, anche lei iraniana, è stata denunciata per rapina aggravata mentre la bimba è stata segnalata ai servizi sociali.

Mezzo chilo di cocaina e 5 chili di marijuana alla settimana, per un giro d'affari da oltre 200mila euro al mese. Sono questi i numeri dell'operazione "Cofee Time" dei carabinieri di VIGEVANO, che hanno sgominato una banda criminale, dedita a estorsioni e spaccio, chiamata "Gomorra vigevanese". L'operazione è legata ad un'azione già messa in atto lo scorso mese di luglio. In totale nelle due operazioni sono state arrestate 65 persone e altre 90 sono state denunciate.
Lo spaccio avveniva all'interno di bar e locali di Vigevano, Mortara, Gambolò e Garlasco, ma la droga proveniva da due grossisti, uno residente nell'Oltrepo pavese, mentre l'altro sarebbe un 34enne di Borgolavezzaro titolare di un bar. Ieri all'alba sono state emesse 18 ordinanze di custodia cautelare e sono 23 gli indagati a piede libero.

Questa mattina alle 07.30 i Vigili del Fuoco di ARONA sono intervenuti tra Montrigiasco e San Carlo dove si è verificata la caduta di una pianta sulla sede stradale. La strada è rimasta interrotta alla circolazione fino alle 08.30.

Ad ARONA è in programma per martedì prossimo 28 Marzo, alle 19 nell’aula magna del Comune il consiglio comunale. 12 i punti all’ordine del giorno, tra cui la variazione al bilancio finanziario di previsione 2017-2019 e il piano per l’edilizia economica e popolare.

PELLA – LA CHIESA RISCHIA IL CROLLO
Ce ne parla il Sindaco Bruno Nicolazzi.


E’ stata riaperta la circolazione sulla strada provinciale che attraversa la sponda occidentale del LAGO D’ORTA. A bloccare il traffico è stato uno smottamento avvenuto un paio di chilometri dopo il bivio che porta verso Arola, poco prima del ponte che attraversa il fiume Pellino. Non si registrano danni a persone e automezzi.

MAGOGNINO – Poteva avere delle conseguenze molto più gravi l'incidente accaduto intorno alle 18.45 di ieri lungo l'A26, dove un'automobile per cause al vaglio ha impattato improvvisamente sul fondo stradale della galleria. Il mezzo avrebbe riportato parecchi danni, ma fortunatamente il conducente e i suoi occupanti ne sono usciti illesi. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polstrada di Romagnano Sesia per i rilievi, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Verbania con una squadra proveniente da Arona a supporto.

Era morto nel suo appartamento in via Di Gai a OMEGNA da più di dieci giorni Piero Caramello, 65 anni. La triste scoperta è stata fatta dagli agenti della Polizia dopo la richiesta di intervento da parte del nipote che non aveva più sue notizie dal 7 marzo. L’uomo aveva diversi problemi di salute ed era seguito dai servizi sociali. Non ci sono dubbi sulle cause naturali della morte.

A VILLADOSSOLA è stato approvato il bilancio preventivo 2017, che si assesta sulla cifra di 8 milioni 689 mila euro. Un documento con meno entrate rispetto agli anni passati, anche se imposte e tasse sono rimaste ferme. Sono stati il sindaco, Marzio Bartolucci, gli assessori Fausto Piolanti e Alberto Lepri a tracciare le linee guida.
Ammonta a 720 mila euro il preventivo di investimenti per strade, scuole e illuminazione.

Ieri gli agenti della polizia stradale di DOMODOSSOLA hanno fermato una Ferrari condotta da un cittadino svizzero per eccesso di velocità sulla superstrada dell’Ossola. L'uomo aveva la targa temporanea belga scaduta. Regolari invece i documenti doganali per l’importazione dell’auto in Svizzera. Ma per le targhe non a norma è scattato il sequestro del veicolo dal valore di 320 mila euro.

La pioggia rallenta i lavori urgenti di messa in sicurezza della frana di CANNOBIO: la strada, dunque, non verrà riaperta nel fine settimana. I rocciatori, con gli addetti dell’impresa che sta effettuando il disboscamento del versante tra le località Gardanina e Puncetta, hanno lavorato fino alle 13 di ieri, poi hanno dovuto desistere. Appena il meteo lo consentirà verrà ripreso l’intervento di ancoraggio dei massi instabili e il posizionamento di una nuova rete. Ricordiamo che la frana di sabato è costata la vita al motociclista svizzero Roberto Rigamonti.

Un incidente stradale ha coinvolto nel primo pomeriggio di ieri un mezzo pesante, che si è ribaltato, sulla strada in zona Quassa, a RANCO.
Intorno alle 15.30 i Vigili del Fuoco di Ispra sono intervenuti per mettere in sicurezza il veicolo.
L’autista, un 51enne, è stato soccorso e trasportato per i controlli del caso all’Ospedale di Angera.

Un italiano di 42 anni residente in un comune della VALLE OLONA è stato arrestato domenica dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio, che lo ha fermato nella flagranza del reato di atti persecutori nei confronti della moglie dalla quale si sta separando. Il caso era già noto alle forze dell'ordine.

Ieri intorno alle 13.30, in via Provinciale a CITTIGLIO, un'auto e un furgoncino si sono scontrati. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco di Laveno Mombello. E' ancora in fase di accertamento la dinamica di quanto accaduto.

A CISLAGO un bambino di 7 anni è stato investito da un'auto, in via San Giovanni Bosco.
Il bimbo è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Saronno. Ha riportato fortunatamente solo lievi escoriazioni.

METEO – Tempo instabile fino a Lunedì prossimo con piogge su tutta la regione e nevicate oltre 1500m. Per Oggi, cielo molto nuvoloso o coperto con piogge diffuse. Temperature in lieve diminuzione. Per Domani, ancora nuvole e pioggia dal primo pomeriggio. Clima stabile.
Torna ai contenuti | Torna al menu