BluRadio - La Voce della Tua Città

Vai ai contenuti

Menu principale:

MOTTARONE


FIAMME IERI
IN LOCALITA' CORTANO
BUSTO ARSIZIO


INCIDENTE CON IL
PARAPENDIO FERITO 63ENNE
ASCOLTACI IN STREAMING
NEWS LOCALI: LUNEDI 27 GENNAIO 2020
Riuscita la prova dei bus ieri mattina sul cavalcavia di Porta Milano a NOVARA. Due pullman possono incrociarsi senza scontrarsi. E’ il nuovo capitolo del cantiere per il recupero del cavalcavia che collega il quartiere di Sant’Agabio al centro della città chiuso d’urgenza alla fine di maggio per problemi di sicurezza. Alla riapertura prima di Natale era stata fatta l’amara scoperta: due bus non riuscivano a passare insieme sulla curva. Ora, andranno fatti ancora alcuni lavori, per cercare di riaprire il prima possibile questo importante tratto di strada della città.

Un automobilista non si è fermato all'alt intimato dagli agenti della polizia locale di NOVARA ed è fuggito verso viale Roma. L'inseguimento sabato pomeriggio attorno alle 17, si è concluso in via Battistini: la vettura del fuggitivo si è schiantata contro una vettura in sosta nell'affrontare l'incrocio in contromano. L'uomo che era al volante ha tentato di scappare a piedi ma è stato fermato dagli agenti. L'auto è risultata rubata, priva di assicurazione e con la targa contraffatta. Il trentenne di origini straniere ma residente a Novara era alla guida senza aver conseguito la patente.

Un'ordinanza pubblicata all'albo pretorio del Comune di NOVARA, prevede per tre mesi l'istituzione di nuovo tratto di senso unico in via Venezia. L'interruzione è per la necessità di rendere un tratto di via cittadina a senso unico di marcia date le ridotte dimensioni della carreggiata al fine di limitare le criticità viabili e al fine dell’incolumità.

VERCELLI avrà il commissario al decoro urbano. Sarà un agente della Polizia municipale che gestirà le segnalazioni su rifiuti e degrado e si coordinerà direttamente con Asm. Gli addetti alla raccolta saranno poi accompagnati dai vigili che potranno aprire i sacchetti, gettati per strada, risalire agli incivili e multarli.

Sono 1.542 gli automobilisti che hanno dimenticato l’anno scorso di pagare al Comune di BORGOMANERO l’importo delle multe e adesso scattano le procedure per il recupero forzoso. Nel corso del 2019 i vigili urbani della città hanno accertato otto mila e 562 violazioni al codice della strada, ma a versare l’oblazione sono stati soltanto in sette mila e venti. Per gli «smemorati» sono state inviate le lettere per rammentare i termini di pagamento, mentre per chi ha preso la multa negli anni precedenti è stato avviato il recupero forzoso. Per chi è stato multato ci sono 60 giorni di tempo per saldare: trascorsa questa fase scattano gli interessi semestrali del 10%.

Nella notte fra sabato e domenica, i carabinieri della Compagnia di ARONA hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato, alla prevenzione degli eccessi della cosiddetta “movida” che interessa la città durante il fine settimana. Le diverse pattuglie impiegate hanno così identificando nel giro di poche ore 105 persone, circa un terzo delle quali con precedenti penali e fermando 55 veicoli.

Un altro mese di lavori che bloccano via Vittorio Veneto a VERBANIA, è la strada, per i veicoli a senso unico, che collega Villa Taranto a Pallanza, molto frequentata da ciclisti e amanti di corsa e camminate, che sfruttano la pista che corre lungo il lago. Tagli di alberi e ramaglie sul versante che scende da Villa San Remigio sono iniziati dopo le feste e avrebbero dovuto concludersi domani. Invece non sono stati ultimati così è scatta un’ordinanza di proroga della chiusura fino al 27 febbraio.

Un minuto di silenzio nel momento esatto in cui, quattro anni fa, Giulio Regeni è uscito per l’ultima volta di casa. Così la città di VERBANIA, alle 19,41 di sabato sera, ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il caso del ricercatore italiano sequestrato nel 2016 al Cairo, torturato per giorni, ucciso e lasciato in un fosso a bordo strada.

Ancora atti vandalici ad OMEGNA. È successo nel parcheggio coperto sotterraneo di via Verdi. Qualcuno ha danneggiato gli estintori e le loro teche. Ennesimo episodio di una inciviltà dilagante contro cui il sindaco Marchioni nei giorni scorsi ha annunciato tolleranza zero.

Nel 2019 sono calati in Italia i centri scommesse. Un calo del 3,3 per cento. Erano 10.263 nel 2018, sono diventati 9924. Leggi regionali e i regolamenti comunali hanno fatto diminuire i punti in cui si gioca legalmente. Tra le province in controtendenza, invece, il VCO che ha guadagnato il 33,3 per cento di punti di raccolta delle scommesse: sono passati da 15 a 20.

Incidente sulle piste di DOMOBIANCA ieri mattina, intorno alle 11. Un uomo di 70 anni della provincia di Como è caduto mentre scendeva dalla pista Lavancale. L'anziano si è lussato una spalla e per soccorrerlo sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e i carabinieri della compagnia di Domodossola che erano in servizio sulle piste. Il ferito è stato trasportato in elicottero all'ospedale San Biagio.

Un uomo di 76 anni è stato soccorso dopo una brutta caduta in bicicletta mentre si trovava lungo via Varese, il tratto di statale 394 che collega LAVENO a Cittiglio. L'incidente si è verificato intorno alle 13.15 di ieri. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasferito il ferito al pronto soccorso dell'Ospedale di Circolo, in codice giallo.

Una donna è stata investita ieri mattina in pieno centro a VARESE, poco dopo le 10.30 in via Speri Della Chiesa Jemoli, a pochi passi dall'intersezione con via Staurenghi. Ancora poco chiara l'esatta dinamica dell'incidente, che ha coinvolto una donna di 61 anni. Soccorsa dall'intervento dell'ambulanza in codice giallo, la ferita è stata portata per accertamenti in codice verde al pronto soccorso dell'ospedale di Circolo. Fortunatamente per lei, nulla di grave.

Una brutta caduta dalla bicicletta. E' stato soccorso così un uomo di 76 anni, protagonista di una scivolata mentre si trovava in sella alla sua bici lungo via Varese, il tratto di statale 394 che collega Laveno a CITTIGLIO. L'incidente si è verificato poco dopo le 13.15 di ieri. Allertati per i rilievi anche i Carabinieri.

METEO - Per oggi, abbastanza soleggiato con nubi irregolari o nebbie sulla pianura. Nel pomeriggio via via nuvoloso con alcune piogge che inizieranno in serata e proseguiranno nella notte. Neve oltre 1000 m. Per domani, al mattino nuvoloso con esaurimento delle piogge lungo le Prealpi. Via via schiarite. Sulle Alpi per tutta la giornata ancora molte nuvole con nevicate in calo fino 800 m.
SEGUICI SU FACEBOOK
CAPANNA REGINA MARGHERITA -27,3°

OROSCOPO: VIAGGI 2020 PER OGNI SEGNO

GIORNATA MONDIALE DEGLI ABBRACCI

GALLARATE-ARRIVA LA RUOTA PANORAMICA

LIGABUE, IL CONCERTO EVENTO 30 ANNI

SANREMO, AL BANO, IO E ROMINA CI SAREMO

MONICA BELLUCCI DICE NO AL FESTIVAL DI SANREMO

BluRadio S.r.l. Via Milano N.44 28041 Arona (NO) P.IVA 01830400030
Torna ai contenuti | Torna al menu